Un tuffo tra le colline di Parma

Quando abbiamo visto per la prima volta il rudere di Pumaceto, sulle colline di Parma, era un insieme di romantici muretti di pietra bianca che incorniciavano pezzi di cielo e dialogavano con le querce, il prato le colline. Il nostro desiderio è stato subito quello di mantenere il vecchio rudere così com’era e farlo diventare un ambiente speciale, il giardino all’aperto davanti alla nuova casa, una casa torre in legno che reinterpreta in chiave contemporanea le forme della tradizione architettonica parmense.

06

Quando abbiamo visto per la prima volta il rudere di Pumaceto, sulle colline di Parma, era un insieme di romantici muretti di pietra bianca che incorniciavano pezzi di cielo e dialogavano con le querce, il prato le colline. Il nostro desiderio è stato subito quello di mantenere il vecchio rudere così com’era e farlo diventare un ambiente speciale, il giardino all’aperto davanti alla nuova casa, una casa torre in legno che reinterpreta in chiave contemporanea le forme della tradizione architettonica parmense.

Sabato 24 maggio visiteremo insieme la collina di Pumaceto, passeggeremo tra i sentieri ed i boschi, ammirando il panorama sulle vallate parmensi, magari incontrando qualche cerbiatto.

Vi racconteranno il progetto della casa torre eco-efficiente, a zero emissioni, selezionata dall’Osservatorio Regionale tra le migliori opere di architettura sostenibile dell’Emilia Romagna e premiata dal Saie Selection 2012.

Gusteremo una merenda-aperitivo davanti alla piscina, chiacchierando di questi luoghi, ed assaggiando il vino biologico prodotto da noi.

Appuntamento a Mulazzano Ponte alle ore 17.00, sabato 24 maggio, nel parcheggio del Bar.

A presto!

Silvia, Alberto, Simone

Per partecipare contattaci a:

s.ombellini@bluescreenstudio.it

Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.